giovedì 18 luglio 2013

Mori-Obinu: Assolti. Il reato non sussiste?


Era da tanto che che non mi mettevo a scrivere, una serie di fatti e movimenti personali mi avevano fermato, mai però, ho pensato di abbandonare il campo, MAI.

Oggi riemergo, questa sentenza Vergogna mi ha veramente nauseato.

Mi si dirà, le sentenze non piacciono mai ad una parte o all'altra, qui è diverso, il reato non sussite per la mancata cattura di Provenzano come, non lo fu, per la mancata perquisizione al covo di Riina per Mori e Ultimo (allora il Capitano Ultimo), incogruenze pesanti non mi convincono, ovviamente rispetto la sentenza.

Aspetterò appasionatamente questi 90 giorni per leggere con molta attenzione le motivazioni di assoluzione.

Intanto mi piace ricordare ciò che Giovanni Falcone diceva:

"Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. 
 Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno. 
 In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere."

Aggiungo, lo STATO a Mori non lo ha lasciato solo.

Dario Campolo

Nessun commento: