giovedì 8 luglio 2010

Inchiesta eolico, arrestato imprenditore Carboni

Nell'ambito dell'inchiesta è accusato di riciclaggio il coordinatore del Pdl Denis Verdini. La Procura ha disposto anche l'arresto dell'ex esponente della Dc Pasquale Lombardi e dell'imprenditore napoletano Arcangelo Martino

ROMA - Il faccendiere sardo Falvio Carboni è stato arrestato questa mattina dai carabinieri su ordine della magistratura romana nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti dell'eolico. Carboni, 78 anni, è stato condotto a Regina Coeli. Il suo difensore, Renato Borzone, ha già annunciato che farà ricorso al Tribunale del riesame. Nella stessa inchiesta è accusato di riciclaggio il coordinatore del Pdl Denis Verdini.

In cella anche altri due degli indagati, il geometra Pasquale Lombardi, ex esponente della Dc ed ex sindaco del suo paese di origine in provincia di Avellino, e l'imprenditore napoletano Arcangelo Martino. Spunta l'ombra della Massoneria: contestata la violazione della legge Anselmi sulle associazioni segretre.

repubblica.it


Nessun commento: