mercoledì 28 luglio 2010

Anniversario omicidio Beppe Montana

8 luglio 1985 - 28 luglio 2010

Palermo. Beppe Montana un poliziotto giovane e intelligente che non dava tregua ai latitanti. E’ questo uno dei motivi per il quale Cosa Nostra decise di interrompere l’attività investigativa di Montana con il piombo.

La sera del 28 luglio del 1985 due killer di Cosa Nostra in un angolo buio del piccolo porto di Porticello con quattro colpi di calibro 38 uccisero il capo della sezione catturandi della squadra mobile di Palermo. Passarono nove giorni e furono uccisi Ninni’ Cassarà e l’agente di scorta Roberto Antiochia. Ma.C.


ARTICOLI CORRELATI

- Beppe Montana: Una memoria concreta e attuale - di Stefano Fantino

- Lumia: Montana esempio ancora vivo

antimafiaduemila.com

Nessun commento: