martedì 15 giugno 2010

Minacce e proiettile di kalashnikov Ciancimino si presenta in Procura

Un nuovo interrogatorio di Massimo Ciancimino è cominciato in mattinata alla Procura di Palermo: avanti ai Pm Nino Di Matteo e Paolo Guido il figlio dell'ex sindaco mafioso si è presentato con una lettera che gli sarebbe arrivata a Palermo, con allegato un biglietto minatorio e un proiettile di kalashnikov, che lo stesso Ciancimino teneva in mano e mostrava prima di andare a rendere l'interrogatorio. Il biglietto è una fotocopia della copertina del libro "Don Vito", scritto a 4 mani dal testimone con il giornalista Francesco La Licata. Sul retro del foglio ci sono una serie di riferimenti e allusioni minacciosi.

Nell'audizione di oggi, Ciancimino junior dovrebbe consegnare la foto del "signor Franco", il misterioso uomo dei servizi che avrebbe avuto un ruolo nella trattativa tra mafia e Stato, nel periodo delle stragi del '92-'93. Non si sa se Ciancimino aveva con se la foto, tratta da un periodico patinato romano, oppure se l'immagine è stata acquisita autonomamente, su indicazione dello stesso teste, dalla Dia di Palermo.

repubblica.it

Nessun commento: