venerdì 30 aprile 2010

Lavoro: 2,194 milioni di disoccupati Record giovanile: più 27,7 per cento

ROMA - Il numero delle persone in cerca di occupazione, per il mese di marzo, è pari a 2,194 milioni di unità. In crescita del 2,7% su base mensile e del 12% rispetto ad un anno fa. Lo rende noto l'Istat. Il tasso di disoccupazione totale si posiziona quindi all'8,8%: più 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e più 1% rispetto a marzo 2009. Il tasso di inattività invece si attesta al 37,8%. Una cifra record, mai raggiunta dal 2002.

Giovani. Il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 27,7%, con un calo di 0,4 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 2,9 punti percentuali rispetto a marzo 2009.

Donne. In particolare, a crescere è il numero di donne disoccupate: 1 milione 44mila unità. Un aumento del 4,8% su base mensile contro un incremento dello 0,9% per quella maschile.

Uomini. La disoccupazione maschile raggiunge, a marzo, un livello pari a 1 milione 150 mila unità, in aumento dello 0,9% (più 10 mila unità) rispetto al mese precedente e del 10,6 per cento (più 111 mila unità) rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

Occupati. Il numero di occupati a marzo è pari a 22 milioni 753mila unità. Un calo dello 0,2% rispetto a febbraio e inferiore dell'1,6% (meno 367 mila unità) rispetto a marzo 2009. E' la stima dell'Istat "sulla base delle informazioni finora disponibili". Il tasso di occupazione è pari al 56,7% : inferiore, rispetto a febbraio, di 0,1 punti percentuali e di 1,1 punti percentuali rispetto a marzo dell'anno precedente.

Sicilia e tasso di inattività. Per inattiva si intende la popolazione che ancora studia e le casalinghe. In Italia è inattiva una persona ogni due (tra i 15 ed i 65), ma in Sicilia la situazione peggiora: si tratta di 3 persone ogni 5.

repubblica.it

Nessun commento: