giovedì 4 marzo 2010

Trattativa tra Stato e boss, indagati Mori e De Donno

Palermo. Spuntano i primi indagati nella cosiddetta 'trattativa' tra lo Stato e Cosa nostra che sarebbe stata avviata dai Carabinieri del Ros dopo le stragi mafiose del 1992. La Procura di Palermo ha iscritto nel registro degli indagati il generale Mario e Mori e il colonnello Giuseppe De Donno, che secondo Massimo Ciancimino, sarebbero stati gli autori della trattativa attraverso il padre, Vito Ciancimino. Mori e De Donno sono indagati, come scrivono oggi alcuni quotidiani, per violenza o minaccia a un corpo politico, amministrativo o giudiziario. Insisme con i due alti ufficiali sono stati indagati anche i boss mafiosi Salvatore Riina e Bernardo Provenzano, oltre al medico Antonino Cina'.

Ankronos

Nessun commento: