giovedì 18 marzo 2010

Pdl, per il palco di Berlusconi "al lavoro due ditte dello scandalo dell'Aquila"


Due ditte che lavorarono alla ricostruzione dell'Aquila cureranno l'allestimento del palco per la manifestazione del Pdl di sabato a Roma. A denunciarlo è Gianfranco Mascia, tra gli organizzatori del No-b-day ed esponente del popolo Viola.

L'architetto Mario Catalano curerà tutti gli allestimenti della manifestazione che attaverserà le strade di Roma e si concluderà a piazza San Giovanni. Dopo essere stato consulente di Palazzo Chigi, Catalano è stato chiamato all'Aquila con l'incarico di «verificare per 92mila euro la piena applicazione della legge 626 che regola la sicurezza sul lavoro», spiega Mascia citando un'inchiesta dell'Espresso.

L'altra ditta al lavoro per l'appuntamento di sabato è la "d and lighting & truck". All'impresa spetterà il compito di curare le luci della piazza.

Mascia, citando i preventivi dell'Espresso, ricorda che in Abruzzo la "d and lighting" fornì «tra l'altro telecamere, maxischermi, impianti elettrici e di illuminazione, e persino tre personal computer completi di pacchetto office al costo di 1.500 euro, cioè 500 euro di noleggio per sole 48 ore». In sostanza, conclude Mascia, «l'allestimento del palco della manifestazione sarà curato da due società coinvolte negli scandali di Berlusconi. E' il caso di farlo sapere agli ignari cittadini che saliranno sugli autobus pagati (pranzo e cena compresi) da Berlusconi che si stanno organizzando in tutta Italia».

unita.it

Nessun commento: