mercoledì 10 marzo 2010

Il Pdl manifesta il 20? Ma la piazza è già occupata


Indetto da tempo e concesso corteo nella capitale per l'acqua pubblica
Nel capoluogo lombardo mega iniziativa di Libera sulle vittime della mafia



In piazza per sostenere la Polverini? Se la data è quella che ripetono in molti, il 20 marzo, si rischia un serio problema di ordine pubblico. Per quella data, infatti, è già indetta a Roma una manifestazione nazionale del forum italiano dei movimenti per l'acqua pubblica, contro la norma del governo che favorisce la privatizzazione delle società. C'è un lungo elenco di adesioni, tra le quali quelle dei partiti della sinistra (partito della Rifondazione comunista, Federazione dei verdi, Sinistra democratica, Partito dei comunisti italiani), dei sindacati, delle associazioni di volontariato (Pax christi, Mani tese, Lunaria...), della rete dei movimenti (Lilliput, Sbilanciamoci, Attac Italia, Beati i costruttori di pace...). Aderiscono inoltre centinaia di enti locali, e un lunghissimo elenco di artisti e movimenti culturali (da Moni Ovadia a Neri Marcorè, ai Modena City Ramblers, Beppe Grillo, Africa Unite, Dario Fo, Ivano Fossati...). Gli organizzatori stimano una partecipazione attesa dell'ordine di 200mila persone.

Per il 20 marzo è difficile, poi, anche lo spostamento da una città all'altra. A Milano, infatti, il 20 marzo si celebrerà la XV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie promossa da libera. Prevista al mattino la marcia che di norma coinvolge decine di migliaia di persone.

repubblica.it

Nessun commento: