mercoledì 17 febbraio 2010

Ocse, nel 2009 Pil giù del 3,4% è il primo calo dal 1960

ROMA - Il Pil nell'area Ocse nel 2009 ha segnato una contrazione del 3,4%. E' il primo calo da quando si diede il via a questo tipo di statistica nel 1960. Per quanto riguarda l'ultimo trimestre dello scorso anno, l'Organizzazione ha reso noto che la crescita è stata dello 0,8% dopo il +0,6% del terzo trimestre. Volano le economie di Stati Uniti (+1,4%) e Giappone (+1,1%), mentre nella zona euro si è registrato un modesto rialzo dello 0,1% dopo il +0,4% dei tre mesi precedenti. Tra i Paesi di Eurolandia, prosegue l'Ocse, l'Italia ha visto una contrazione del Pil dello 0,2% negli ultimi tre mesi del 2009.

repubblica.it

Nessun commento: