lunedì 16 novembre 2009

Nuove minacce all'Unità un documento dei 'Nat' a Milano

Un documento contenente minacce a politici e giornalisti è stato recapitato per posta oggi alla redazione di Bologna de l’Unità. Il documento, costituito da 4 cartelle, ha la struttura di una “risoluzione strategica” approvata nell’ottobre del 2009 da cinque “nuclei territoriali” (Milano, Torino, Bergamo, Lecco e Bologna) di un’organizzazione che si firma “Nuclei di azione territoriale (Luca e Annamaria Mantini)”. Sono i nomi di due terroristi dei Nuclei armati proletari. Luca Mantini fu ucciso a Firenze il 29 ottobre del 1974 durante un tentativo di rapina. Sua sorella Annamaria a Roma l’8 luglio del 1975 nel corso di una operazione antiterrorismo.
“I nuovi padroni del XXI secolo, i loro servi neofascisti e razzisti, i fautori di un governo teocratico-cattolico, devono capire che i loro sforzi di consolidare il REGIME si scontrano con un’opposizione crescente, forte e, se occorre, anche violenza. Questi signori devono capire che sono vulnerabili nelle loro case, nei loro beni, nella loro organizzazione e, se occorre, nelle loro persone”.
Il documento è stato consegnato da l’Unità alla Digos di Bologna.

da l'unità.it

Nessun commento: