martedì 19 maggio 2009

I Giudici di Milano: "Mills fu corrotto da Berlusconi".

di Willy

L’avvocato inglese David Mills condannato a Milano a 4 anni e 6 mesi per corruzione in atti giudiziari agì «da falso testimone» - si legge nelle motivazioni della sentenza di condanna -«per consentire a Silvio Berlusconi e al gruppo Fininvest l’impunità dalle accuse, o almeno, il mantenimento degli ingenti profitti realizzati».

Beh, meglio tardi chemmai. I mostri Sacri dell’informazione hanno deciso di dedicare un paio di righe al documento più importante del decennio. Certo, lo so: siamo in Italia, e nemmeno se dicessero "Berlusconi ha corrotto Mills mentre pippava speedball con una minorenne sotto al tavolo" ne chiederemmo le dimissioni. Insomma, avevamo ragione noi. Il silenzio è stato assordante. Ora seguiremo il pasticciaccio da vicino. Nel frattempo cominciate ad interrogarvi ed interrogare le persone a voi vicine: "BERLUSCONI CORRUTTORE" può andare di pari passo con "BERLUSCONI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO?".

(*) ... Perchè nessuno ne parla, perchè nemmeno un accenno alle motivazioni oggi (ieri per chi legge -ndr) depositate al Tribunale di Milano?!

90 giorni di Attesa

Spesi tutti quanti a chiederci il ruolo che ha avuto Silvio Berlusconi nell’affaire David Mills. Credo sia giunto ilmMomento. Stamattina (ieri per chi legge - ndr) i giudici del Tribunale di Milano hanno depositato le motivazioni della condanna-Mills dello scorso Febbraio. Non lo so cosa ne uscirà, so che se fossimo provvisti di maggiore alfabetizzazione democratica potrebbe cadere il Governo.

17 febbraio 2009

L’avvocato inglese David Mills (creatore del sistema off-shore utilizzato da Fininvest) viene condannato per corruzione in atti giudiziari. Le prove sono schiaccianti, egli stesso prima confessa, poi ritratta. Ha ricevuto una tangente di 600.000 Dollari dal Gruppo Fininvest (1998) per dichiarare il falso nei processi (All Iberian e Tangenti a Gdf) in cui era allora coinvolto il nostro attuale Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. La pena: 4 anni e 6 mesi di galera. Le beffe: risarcire di 250.000 € alla Presidenza del Consiglio, costituitasi parte civile. Una sorta di colmo dei colmi infernale: il corrotto che deve risarcire il probabile corruttore. Ma c’è di peggio. Un processo che accende la luce sul corrotto, e la spegne sul corruttore. La posizione del probabile corruttore, Silvio Berlusconi, viene infatti stralciata dal processo grazie al bunker-Lodo Alfano ["Io Non Lodo!"]. Per il probabile corruttore, il processo dovrà ricominciare daccapo, da zero. Sarà prescrizione matematica (lo stesso accadrà per Mills, l’intera vicenda andrà in Prescrizione a Febbraio 2009). Nel frattempo la costituzione Italiana sanguina, accoltellata nel Terzo Articolo, in attesa di un intervento chirurgico che tarda ad arrivare.

18 maggio 2009

Siamo in attesa delle motivazioni di tale sentenza. In una qualsiasi democrazia degna di definirsi tale Berlusconi in seguito alla Condanna Mills avrebbe abbandonato il pubblico incarico, difendendosi privatamente (in Tribunale) e non a suon di Ad-Personam rigurgitate dai propri Avvo-Servo-Deputati (in Parlamento). Oggi Berlusconi non andrà in galera, né verrà condannato. Ma sapremo che ruolo ebbe (sempre meno probabili le responsabilità di Bart Simpson e Cicciolina), oltre quello di beneficiario delle comprate falsità Millsiane, nella Corruzione dell’ingenuo Avvocatino.

[(*) Aggiornamenti: il faldone è stato depositato stamattina, non appena uscirà la prima agenzia aggiornerò l’articolo con i contenuti della motivazione. Sembra strano ci voglia tanto tempo ... Nessuno ne sta parlando, nonostante l’importanza dell’evento. Non un’Ansa, non un appunto, non Repubblica, Corriere o siti meno conosciuti. Oramai la giornata è trascorsa, ho chiesto a qualche contatto tra i giornalisti ma nessuno ne sa niente. Forse mi sfugge qualcosa, o forse è presto per conoscere i contenuti del documento, o forse non c’è interesse a rendere troppo pubblica una vicenda che ha dell’incredibile, e che può rappresentare un detonatore alla crisi di Governo. Ma ripeto, può essere mi sbagli].

da agoravox.it


Nessun commento: