venerdì 29 maggio 2009

Giudici: GRUMO EVERSIVO


di Dario Campolo

In questo paese i giudici sono tutti di sinistra, ovviamente solo quelli che indagano su Berlusconi, e gli ITALIANI? Abboccano!

Siamo all’ennesimo attacco verso i giudici, dopo quello della settimana scorsa all’assemblea di Confindustria "applauditissimo", tocca all’associazione Confesercenti ma, a differenza di Confindustria qualche timido fischio è arrivato associato ad un clima gelido privo di applausi, e chissà perché.

Vorrei chiedere al nostro Re Silvio se l’ultima intervista del Grande Paolo Borsellino dove si parla dei rapporti fra Mangano, Dell’Utri e Berlusconi fosse andata in onda oggi e il Grande Magistrato Paolo Borsellino fosse ancora vivo (magari), ecco, le chiederei se si sarebbe permesso di chiamare il Grande Paolo Borsellino GRUMO EVERSIVO,
e se l’avrebbe anche titolato di giudice politicizzato dalla sinistra estrema, e si badi bene che chi conosce la Storia e la vita di Paolo Borsellino conosce altrettanto bene che era tutt’altro che di sinistra anzi, conoscenti del magistrato hanno più di una volta espresso senza remore la sua vicinanza ideologica verso la destra, ma quel che è certo, è che era un magistrato che svolgeva il suo lavoro con estrema trasparenza e onestà, ma soprattuto senza COMPROMESSI.

Concludo,

Italiani andate a votare, non mollate, ci sono ITALIANI che sono morti per permetterci il libero voto, fate in modo che questo libero voto almeno in Europa lo sia e ne diventi una libertà per tutti.

Avanti Popolo!

di seguito pubblico i processi terminati e non a carico di Re Silvio, ovviamente non è aggiornatissimo vista la mole dei presunti reati ma può già bastare,

giudicate VOI:

I reati prima della sua discesa in campo:

* 1983 traffico di droga (poi archiviato)
* 1989 imputato per falsa testimonianza sulla P2 (colpevole, ma salvo grazie all’amnistia del 1990).
* 1992-93 vari manager del suo gruppo erano sott’inchiesta per i fondi neri di Publitalia e del Milan, tangenti a Dc, Psi e Cariplo.

I processi in corso:

* Corruzione Saccà
* Corruzione senatori
* Fondi neri Mediaset
* Telecinco in Spagna.

Tra i processi già conclusi ricordiamo:

* 6 per mafia e riciclaggio
* 2 per le stragi mafiose del 1992-’93
* Fondi neri Medusa e le tangenti alla Finanza
* Caso Sme-Ariosto/1
* All Iberian/1 (finanziamento illecito a Craxi)
* All Iberian/2
* Sme-Ariosto/2
* Falso in bilancio sui terreni di Macherio
* Caso Lentini
* Bilanci Fininvest 1988-’92
* 1500 miliardi di fondi neri nel consolidato Fininvest, Mondadori (corruzione giudiziaria del giudice Metta tramite Previti, entrambi condannati).
* ’Processo Mills’. Concorso in corruzione dietro pagamento di 600 mila dollari all’avvocato David Mills

Il gip bresciano Carlo Bianchetti, nel 2001, dichiarava: ’...è probabile che sia sceso in campo per salvarsi dalle inchieste già aperte sul suo gruppo, prevedendo che sarebbero giunte fino a lui’.

Riguardo ai processi già conclusi si precisa che le assoluzioni nel merito sono solo 3:

* 2 con formula dubitativa (comma 2 art.530) per i fondi neri Medusa e le tangenti alla Finanza (“insufficienza probatoria”)
* 1 con formula piena per il caso Sme-Ariosto/1
* 2 assoluzioni (All Iberian/2 e Sme-Ariosto/2) recano la formula “il fatto non è più previsto dalla legge come reato”: l’imputato se l’è depenalizzato (falso in bilancio).
* 2 amnistie per la falsa testimonianza sulla P2 e un falso in bilancio sui terreni di Macherio;
* 5 prescrizioni, grazie alle attenuanti generiche, che si concedono ai colpevoli, non agli innocenti: All Iberian/1 (finanziamento illecito a Craxi), caso Lentini (falso in bilancio con prescrizione dimezzata dalla riforma Berlusconi), bilanci Fininvest 1988-’92 (idem come sopra), 1500 miliardi di fondi neri nel consolidato Fininvest (come sopra), Mondadori (corruzione giudiziaria del giudice Metta tramite Previti, entrambi condannati).

fonte: MICROMEGA del 2 ottobre 2008

E INOLTRE... (Pillole di memoria)

* Alla fine degli anni ’70, Dell’Utri organizzava un incontro a Milano tra Berlusconi e i mafiosi Stefano Bontade e Mimmo Teresi, per stipulare accordi imprenditoriali e per far accrescere il potere della mafia al nord.

* Berlusconi e Dell’Utri incontrarono Totò Riina per organizzare la morte dei Giudici Falcone e Borsellino.

* Forza Italia nacque per venire incontro alle esigenze di Cosa Nostra e, nel contempo, per salvare Berlusconi dalla galera.

* «Il presente procedimento è stato avviato sulla base delle risultanze investigative emerse in altre indagini contro ignoti relative agli attentati nei quali sono stati uccisi i magistrati Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e i rispettivi uomini delle loro scorte.
In particolare in data 22/7/1998, il Procuratore della Repubblica di Caltanissetta disponeva con articolato provvedimento l’iscrizione nel registro degli indagati di Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri in base ad una serie di risultanze che delineavano una notizia di reato a loro carico, quali mandanti delle stragi di Capaci e di via D’Amelio».

Un Paese civile non può ammettere che un simile mafioso possa amministrare la cosa pubblica.

In un Paese civile queste persone dovrebbero marcire in galera!

Berlusconi ha consegnato l’Italia alla mafia.

La mafia ha poi consegnato Berlusconi all’Italia.

L’Italia e gli italiani attendono che Berlusconi venga consegnato alle patrie galere!


fonte italianimbecilli.blogspot.com/



Nessun commento: