martedì 24 marzo 2009

La Lega Nord e, Sud?





di Dario Campolo

E' da giorni che un dubbio atroce mi affligge, che cosa accomuna Lombardo e Bossi? Di primo acchito nulla ma cerchiamo di analizzare meglio che non ci sfugga qualcosa perché secondo me sono molto più vicini di quanto possiamo immaginare.

Mpa: Movimento per le autonomie con a capo Raffaele Lombardo ex vice sindaco di Catania, ex Presidente della Provincia di Catania, oggi presidente della Regione Sicilia.
Va ricordato che nel 2007, nell'ambito di una ricerca eseguita da Ekma Monitor, Raffaele Lombardo è risultato essere il miglior amministratore d'Italia, posizionandosi primo nella classifica dei Presidenti di Provincia più apprezzato e nel gennaio 2009 un sondaggio Ipr - Sole 24 Ore - conferma la popolarità del Presidente e ne ribadisce la fama di Governatore più apprezzato d'Italia, così è scritto sul sito del Movimento di Lombardo.

Lega Nord: La storia della Lega la conosciamo tutti, bisogna ricordare l'impegno che Gianfranco Miglio diede per l'indipendenza che la Padania voleva e "vuole" ancor oggi? Il matrimonio tra Miglio e Bossi si ruppe proprio per via dell'indipendenza che Miglio voleva dal governo centrale contrariamente a Bossi, oggi sul sito della Lega si legge: "La mia voce si alza volutamente senza diplomazia, perché noi padani rifiutiamo di essere coinvolti nell’astuzia della palude romana che non si accorge che così tutto muore. Noi vogliamo il cambiamento." Umberto Bossi.

Ecco, oggi il Senatur è al Governo con PDL (Forza Italia, An e altri piccoli partitini), e l'Mpa di Lombardo.

Cosa Lombardo abbia in comune con Bossi noi non lo sappiamo ma cerchiamo di capire.

Domenica 15 marzo 2009 Report ha mandato in onda un servizio su Catania molto interessante ma questa è un'altra storia, il documento che è emerso da Report è che la Lega Nord di Bossi ha versato del denaro al Movimento di Lombardo per ben 2 volte, si avete capito bene, la Lega Nord del Senatur Bossi ha sborsato 387 mila euro,302 per il 2007 e 292 mila euro,182 per il 2008.

Così come sottolineato dalla Gabanelli viene da chiedersi sul come mai, in Sicilia una regione a statuto speciale nasce un movimento per l'autonomia che continua a chiedere soldi al governo centrale e su come mai la Lega contraria a tale sperpero ne sovvenzioni addirittura il movimento con degli esborsi onerosi, è complicato ma vediamo se tutti insieme riusciamo a tirare fuori un ipotesi.

Innanzitutto dobbiamo fare una premessa, il Governo di Re Silvio (non solo quello di oggi) è sempre stato benevolo nei confronti della Sicilia, Catania ha già avuto molto da questo Governo e la Lega ha già manifestato più volte di aver dovuto ingoiare il Rospo (come disse Castelli a Ballarò), ma a questo punto mi sorgono un paio di domande per Bossi & C.,

Senatur Lei pensa veramente di attivare in Italia un Federalismo VERO senza dover fare i conti con i voti del Sud?

Senatur, ma Lei ha visto Report dove si parlava di Catania?

Senatur ma Lei cosa pensa quando Re Silvio dice: "A CATANIA CI PENSO IO"?

Risposte che non avremo mai, ma a questo punto mi sorge spontanea una riflessione,
i leghisti che tanto odiano Roma sono sempre di più in parlamento (il popolo li vota),
i leghisti che tanto combattono il sistema "Roma ladrona" sono stati sorpresi (solo qualcuno per ora) a fare i pianisti,
i leghisti che tanto rivendicano il federalismo sovvenzionano Lombardo.......e così via,
non sarà che si stanno un po' alla volta adeguando al sistema?

Riguardo a Lombardo e al rapporto tra Mpa e Lega secondo me ci sono menti raffinatissime al quale nessuno di noi può essere in grado di spiegarne il senso, le stesse menti raffinatissime di cui Falcone parlava riguardo l'attentato dell'addaura, sembro pazzo ma probabilmente menti raffinate guidano le strategie del nostro paese, ne sono Convinto.

Giovanni Falcone diceva: "Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini", io aggiungo, che la stessa cosa vale anche dalla parte dei cattivi.


Nessun commento: