lunedì 2 marzo 2009

Alfa, Beta e l'ora della Verità

di Dario Campolo

A questo punto non c'è più tempo da perdere, la crisi è più forte di quello che ci si aspettava e questo è il momento di attaccare i colletti bianchi collusi. Si, il momento è giusto, dobbiamo fare pulizia nel paese, persone come il nostro Premier non possono stare al timone del paese se prima non si mettono a posto con la giustizia, non c'è lodo che tenga alla giustizia. A questo punto spero che Genchi, Salvatore Borsellino e altri ancora ci tolgano da questo impiccio, sono gli unici ormai in grado di farlo ma con il nostro supporto, dobbiamo far capire all'Italia intera che il nostro paese non può affrontare questa crisi se prima non elimina tutti governanti collusi, altrimenti saranno loro a riscrivere le regole e questo non va bene.

Leggete il libro consigliato da Salvatore Borsellino "Alfa e Beta" Berlusconi e Dell'Utri per chiamarli con il loro nome e cognome per capire quanto siano immischiati e chissà quanto altro ancora che neanche ci immaginiamo, e si badi bene che Alfa e Beta non sono nomi inventati ma è la storia dell’inchiesta aperta dalla procura di Caltanissetta a carico di Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri, accusati di "reato di concorso in strage per finalità terroristica e di eversione dell'ordine democratico", in pratica di essere i “mandanti esterni” delle stragi di mafia del terribile biennio ’92-’93.

BASTA!!!!!!!!!

E' ora di svegliarci e farci sentire, la crisi ci divorerà e neanche ce ne accorgeremo, ma l'avete visto Tremonti ad Anno zero? Era molto, molto, molto preoccupato!!!

E' arrivato il momento, dobbiamo cercare di organizzarci e farci sentire "LEGALMENTE" che di fronte alla LEGGE siamo tutti uguali, e Silvio Berlusconi ne dovrà rispondere in tribunale, come??? Semplice, non bisogna più votarlo e bisogna iniziare a contestarlo pacificamente ovunque vada, Sicilia, Sardegna, Arcore.....OVUNQUE!!!!

Borsellino, Falcone, Chinnici.......ma secondo voi devono essere morti per NIENTE!!!!!!!!!

No, è un dovere iniziare a incazzarci!!!

Basta chiudere gli occhi, guardatevi l'ultima intervista di Paolo Borsellino, dove parla di Berlusconi, ma ve lo doveva dire chiaramente che era un MAFIOSO?!?!!! Ma è possibile che rimaniate tutti impassibili di fronte a quelle parole? Non era mica Travaglio, Santoro o Grillo a parlare, era il Grande Salvatore Borsellino che non guardava in faccia nessuno. Sveglia!!!

Speriamo che Genchi dimostri e faccia quello che ha detto nell'intervista di Beppe Grillo, in questi giorni sta facendo il giro del Web con visualizzazioni da Record ma ad i nostri Tg Nazionali non interessa, che pena.

Avanti Popolo.

Nessun commento: