martedì 3 febbraio 2009

Il Grillo preveggente


segnalato da Franco Callizzaro

A quanto pare una delle innumerevoli qualità del comico genovese è la preveggenza... Speriamo non sia sempre così...

Questa dote, sconosciuta ai più, si è mostrata per la prima volta con il caso Parmalat.
Il comico genovese predisse lo scandalo prima ancora che la magistratura intervenisse e che i mezzi di informazione ne dessero notizia.

Poi fu il turno di Telecom e della crisi dei mutui subprime, questi ultimi descritti in un’articolo del 5 agosto 2007, cioè quasi un anno prima che scattasse l’allarme mondiale sulla crisi dei mutui.

Tutte profezie regolarmente avverate...
Magia o semplice ragionamento e comparazione di informazioni?
Comunque sia, Beppe Grillo ora si cimenta nel descrivere i prossimi mesi di vita della nostra martoriata repubblica.

Martoriata economicamente, socialmente e chi più ne ha più ne metta.
Il buon Grillo predice il fallimento di comuni come quello di Venezia, Roma ecc.
Inoltre avverte del probabile crollo economico dello stesso Stato Italiano, il tutto descritto minuziosamente nei suoi post del 2008.

Certamente non ci vuole un genio per capire che le cose vanno male, però si spera che in questo caso le previsioni del Grillo siano esagerate. Forse non ci azzeccherà in maniera totale ma, come in altri casi, Beppe Grillo ha dimostrato fiuto e capacità di elaborare le informazioni in modo tale da delineare con anticipo quello che può succedere in certi campi. Se i nostri politici avessero lo stesso fiuto forse il nostro Stato non sarebbe nell’occhio del ciclone di questa crisi globale.

Speriamo davvero...


da agoravox.it

Nessun commento: